1035: Lipari conquistata dai Pisani che prelevano le spoglie di S. Bartolomeo?

La vulgata che dopo il sacco degli arabi del 832 Lipari fosse rimasta praticamente deserta  fino a quando non giunsero i normanni intorno al 1082 a ripopolarla è stata scossa in questi ultimi anni da una serie di scritti che hanno cercato di approfondire le vicende dei Bizantini e degli Arabi o si è andati a rispolverare, come ha fatto Pino la Greca, gli Annali pisani di Mons. Paolo Tronci in un libro pubblicato dal Centro Studi che abbiamo citato nel testo. Con  la Greca ha polemizzato qualche tempo fa Giustolisi autore anche lui di un libro sulla questione uscito nel 2011 dal titolo:" Della conquista di Lipari araba da parte della flotta pisana nell' anno 1035 e della presunta asportazione delle reliquie di San Bartolomeo apostolo". Mentre la Greca infatti sostiene che Lipari non fu mai deserta ma era popolata dai Liparesi di provenienza greca e bizantina che vivevano sostianzialmente in pace come accadeva in altre zone della Sicilia, Giustolisi invece ritiene che nel 1035 gli arabi a Lipari non c'erano più perchè si erano già ritirati e se era rimasto qualche presidio alla vista dei Pisani si deleguò.

Sulla vicenda su cui contiamo di tornare pubblicchiamo l'edizione degli Annali Pisani integrali del 1828 ed un estratto con le pagine riguardanti le Eolie. Pubblichiamo anche la notizia di un Convegno che nel 2011 Giustolisi tenne a Panarea per presentare il suo libro.

Annali Pisani , I edizione del 1828

Estatto degli Annali Pisani

Il convegno di Panarea promosso da Giustolisi

 

Theme by Danetsoft and Danang Probo Sayekti inspired by Maksimer